Cerca:


Simone Cantoni

Muggio, 1739 -  Gorgonzola (Milano), 1818

Figlio dell’architetto Pietro Cantoni. Con il fratello Gaetano, anch’egli architetto, nel 1753 va con il padre a Genova per imparare il mestiere. Nel 1764 è a Roma dove segue studi di architettura e matematica e ha contatti con Luigi Vanvitelli.
In seguito è a Parma, dove completa gli studi. Nel 1768 si stabilisce a Milano e poi a Como, ottenendo numerosi incarichi privati dalla nobiltà lombarda per la costruzione o riattazione di palazzi e ville sia urbane che di campagna: a Milano la facciata del Palazzo Mellerio (1772-1774) e il Palazzo Serbelloni-Busca (1775); la Villa Olmo a Borgo Vico presso Como (1780). Grazie all’appoggio del marchese Serbelloni, riceve il mandato per la costruzione del Cimitero di Gorgonzola (1775-1776) e della chiesa di Gorgonzola. 
L’unica importante opera pubblica che realizza è il Palazzo Ducale di Genova, ricostruito tra il 1778 e il 1783 dopo un incendio. 
A Milano non riuscirà ad ottenere incarichi pubblici a causa della concorrenza del più quotato e richiesto Giuseppe Piermarini.

Opere in RVM e dintorni: Chiesa di S. Giovanni Evangelista, Morbio Superiore 
Chiesa di S. Michele, Sagno

Chiesa di S. Salvatore, Cabbio

Chiesa di S. Siro, Bruzella

Bibliografia

Simone Cantoni